PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
sezioniGuide e Tutorial
icona sondaggi Sondaggi
Ti piacerebbe se ti proponessimo delle recensioni di prodotti di informatica ?

Si, leggerei volentieri le recensioni!
67%
Si è un'idea interessante
17%
Non so, dipende dai prodotti
8%
No, non mi fido delle recensioni!
8%
newsletter Newsletter

Iscriviti ora !!!

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico. <br><b>ISCRIVITI ORA!</b>

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico.
ISCRIVITI ORA!

dizionario Dizionario tecnico
Cerca un termine
affiliati Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Recuperare dati cancellati per errore


Capita a tutti di cancellare inavvertitamente un file o comunque dati importanti...ma dopo la cancellazione i dati sono stati veramente eliminati ? Non è cosi...vi spieghiamo come recuperarli senza spendere un patrimonio !

freccia Data di pubblicazione: Dato non disponibile
freccia Sezione: Problemi frequenti
freccia Difficoltà: MEDIA
freccia Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo



Recuperare dati cancellati per errore

SECONDA PARTE

Come funziona Restoration

Restoration è un programma freeware, viene distribuito gratuitamente, ma non può essere venduto e né modificato, e si può scaricare al seguente indirizzo:
http://www.programmifree.com/categorie/hd-recupero.htm

quando il programma sarà del tutto scaricato, ci verrà chiesto dove salvarlo, e la cosa migliore è salvarlo su un floppy disk oppure una chiavetta usb per il motivo precedentemente descritto.

Salviamo il file scaricato, che è un file zip (compresso) su un floppy o chiavetta, e prepariamoci ad utilizzarlo; naturalmente se il file che dobbiamo recuperare è sul floppy disk, dobbiamo evitare di memorizzare Restoration su quello stesso floppy disk; il punto è che il supporto (chiavetta, pc, floppy) in cui è memorizzato restoration deve possibilmente essere diverso dal supporto in cui dobbiamo cercare il file stesso.
Per rendere il tutto chiaro con un esempio: se abbiamo perso un file sul floppy disk (contrassegnato con la lettera A: ) dobbiamo installare Restoration sul pc (contrassegnato con C: ), se invece abbiamo perso un file sulla chiavetta possiamo salvare Restoration sul pc, tutto per evitare che il file zip di Restoration vada a sovrascriversi sopra il nostro file perso.
Il file zip che abbiamo scaricato, che contiene l'eseguibile (cioè ciò che fa partire Restoration), una volta aperto contiene quattro files: 2 librerie (Cioè file con estensione DLL che non ci interessano), un file README (cioè le istruzioni scritte in inglese di Restoration, a cui consiglio di dare un'occhiata in quanto si può trovare anche l'indirizzo mail del creatore), e un file EXE, che è quello che fa partire il programma stesso (N.B. non scompattare i file, cioè non dezipparli: la scelta migliore è lasciarli dentro al loro archivio zip, così come è stato scaricato). Cliccando due volte sopra il file .EXE, partirà direttamente il programma e possiamo quindi da subito ammirare la spartana ma funzionale schermata di Restoration!

Quando utilizzare Restoration?

I programmi per il recupero dei dati sono numerosi, ma hanno tutti una caratteristica, e cioè sono più efficaci se vengono utilizzati subito dopo l'eliminazione dei dati, in quanto, come già ho detto in precedenza, prima il programma di recupero viene utilizzato e meno si rischia che il nostro file venga "sovrascritto", ed è sempre per questo che bisogna utilizzare Restoration da un drive differente da quello in cui si trova il file cancellato.

Recuperare il dato cancellato

Finalmente, fatte le dovute precisazioni, possiamo utilizzare il nostro Restoration; fingiamo che il file cancellato sia un file di testo scritto in word (l'esperienza di chi scrive è che i file .doc scritti con word siano più facilmente recuperabili) di nome Prova 1; supponiamo che Prova 1 sia un dato di primaria importanza. La schermata di Restoration che ci troveremo davanti è la seguente:

Restoration

La schermata è piuttosto spartana e semplice, e ciò rende l'utilizzo di Restoration più veloce, caratteristica non secondaria quando dobbiamo trovare un dato di primaria importanza. Ciò che dobbiamo fare è di dire a Restoration che cosa cercare, e per far ciò dobbiamo innanzitutto selezionare dove si trovava (o dove crediamo che sia) il nostro file, selezionando cioè il driver, e lo facciamo cliccando nella freccia nera dove è scritto driver: appariranno in questo modo tutti i drive presenti nel nostro pc in cui Restoration può lavorare; nel mio pc Restoration trova i seguenti driver:

Restoration

Questi sono tutti i drives in cui è possibile tentare il recupero, e sono, rispettivamente: il floppy disk da 1,44 MB, il disco locale C: (cioè l'hard disk), il disco rimovibile E: (la chiavetta usb), e le partizioni F: e G: Nel nostro esempio, il file prova 1 è stato perso in C: e quindi andiamo a selezionare questo drive.
La seconda operazione da fare è quello di scrivere il nome del nostro file perduto nell'apposito spazio della schermata di Restoration, e cioè All or part of the file, dove possiamo scrivere tutto il nome del file o una sua parte solamente; una volta scritto il nome del file, non ci resta che premere Search Deleted Files, cioè Cerca i files cancellati e attendere il risultato.

Il risultato non è però incoraggiante: nessun file che corrisponda a quello che cerchiamo viene individuato, sembra quindi che tutti i nostri sforzi siano andati perduti. E' davvero così? Niente affatto. La ricerca per nome di un file, in Restoration spesso non dà risultati apprezzabili, in quanto, quando i file vengono cancellati, windows li rinomina con nomi a noi sconosciuti, e quindi, non dobbiamo far altro che ritentare la fortuna, senza questa volta suggerire il nome del file da cercare, ma semplicemente cliccando su Search deleted files, cioè cerca i files cancellati.

Stavolta Restoration trova un notevole numero di file, come nella figura seguente:

Restoration

Ma quale di questi file è quello che stiamo cercando? A questo punto procedere è semplicissimo, non ci resta che guardare i tipi di files che sono stati recuperati e cliccare sopra (selezionare) quelli che hanno l'estensione come il nostro (se ad esempio cerchiamo un file word, selezioniamo tutti i file word con estensione .doc). Nella lista c'è un solo file con estensione .doc e quindi vado a selezionarlo ciccandoci sopra. Ora Restoration sa quale file deve mettere a nostra disposizione, e dobbiamo fare solo un'altra ulteriore piccola operazione e cioè quella di "dare l'ok" a Restoration, cliccando "Restore by coping", cioè dicendogli di salvare questo file tra quelli individuati.
A questo punto appare la schermata "Save as" che appunto ci chiede dove salvare il nostro file, e selezioniamo, per esempio, il desktop, e clicchiamo in seguito su Salva. Con nostra sorpresa, però, appare la seguente schermata:

Restoration

Questa schermata ci chiede di selezionare un drive differente su cui salvare il nostro file recuperato; come mai? La ragione è semplicemente quella già spiegata in precedenza: se salviamo il file recuperato nello stesso drive dove abbiamo perso il file, rischiamo di sovrascriverlo, e quindi, nel caso in cui il file recuperato non sia quello cercato, correremmo il rischio di "coprire" il file perduto.
Ciò nonostante Restoration ci dà ugualmente la possibilità di utilizzare lo stesso drive, a nostro rischio e pericolo, cliccando su "sì". Ovviamente è molto meglio salvare il file recuperato su un altro drive, e cioè su un supporto rimovibile (floppy, chiavetta, nastro magnetico, cd/dvd) o su una partizione del nostro pc. Alcuni programmi a pagamento, come Recovery my files non sono così disponibili come Restoration, e, per tutelare i nostri dati, accettano unicamente un drive differente da quello selezionato.
A questo punto ipotizzando di avere salvato il file recuperato su un floppy disk, andiamo ad aprire questo file .doc per vedere se è quello che abbiamo cancellato per errore, e, se per nostra fortuna è quello che cercavamo, non ci resta che rinominarlo (cliccando sull'icona una volta tenendo il puntatore premuto finchè non ci viene data la possibilità di scrivere un nuovo nome) e farne subito una copia, per non perderla più.

Altre pagine




Commenti a questa guida

Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)


Utente:
Email:
(questo dato rimane privato e criptato sul database)
Commento:


CODICE DI VERIFICA:

Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:


Informativa sulla privacy


Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

I dati personali richiesti (indirizzo email, nominativo) saranno utilizzati unicamente per poter visualizzare il tuo commento e rispondere al messaggio in maniera cortese e non saranno diffusi o comunicati a terzi.

L'indirizzo IP di chi commenta viene memorizzato al solo fine di tracciare l'avvenuto consenso espresso. Ricorda di non inviare dati sensibili nel messaggio!!!

ACCONSENTO



Presenti 16 commenti

Mostra tutti i commenti presenti

Utente: Di Troia Giuseppe - data: 28/07/2017 08:57:39
Commento: Vorrei recuperare la Cartella: Altri Preferiti

Utente: raven - data: 28/07/2017 14:47:12
Commento: Ciao Giuseppe, non ci hai detto per quale browser vuoi tentare il recupero... in ogni caso ogni browser ha un menu delle impostazioni dentro al quale trovi una voce per l'importazione dei preferiti...questo a patto che tu li abbia precedentemente esportati (salvati) da qualche parte.... se ci dai maggiori informazioni o vieni sul forum ti possiamo aiutare meglio.

Utente: Di Troia Giuseppe - data: 09/08/2017 10:24:27
Commento: Ho disinstallato Google e poi l'ho reinstallato e la Cartella Altri Preferiti ...non c'è più. Recuperando la cartella in oggetto imparo a recuperare le altre, eventualmente. Cordialmente Giuseppe

Utente: Raven - data: 10/08/2017 09:55:13
Commento: Purtroppo se hai rimosso fisicamente la cartella con la disinstallazione ho paura che tu abbia poche chance; i files potrebbero ancora essere presenti sul disco ma dipende quanto questi è stato usato dopo la disintallazione....un uso intenso potrebbe avere sovrascritto le informazioni con nuovi dati. I preferiti di Chrome si trovano in un file nel seguente percorso: C-Users-nomeutente-AppData-Local-Google-Chrome-User Data-Default-. Per visualizzare la cartella AppData è necessario abilitare la visualizzazione di cartelle e file nascosti. Una volta seguito l’intero percorso, all’interno della cartella Default troveremo il file Bookmarks senza estensione, all’interno di quel file si trovano tutti i nostri preferiti, a questo punto basterà copiare il file e incollarlo all’interno dello stesso percorso in una nuova installazione di Chrome. Prendi in considerazione sia i files bookmark.xxx che bookmark.bak...questi ultimi rappresentano i files di backup che potrebbero fare al caso nostro. Prova anche ad usare RECUVA (di cui abbiamo un articolo sul sito) per recuperare i dati e fai un tentativo di recupero con la chiave di ricerca bookmark.... Se riesci a recuperare il files giusto, va riposizionato nel percorso sopra indicato (al posto di quello presente che magari puoi rinominare temporaneamente)... Fatto questo basta riavviare Chrome e vedere se il files conteneva i proferiti che stavamo cercando. Diversamente, ovvero se non trovi i files, credo che ormai sia tardi per il recupero... Per il futuro considera sempre che prima di disinstallare il browser è bene fare un backup delle impostazioni....magari proprio con Hekasoft Backup di cui abbiamo un articolo sul sito.

Utente: Teo - data: 21/08/2017 11:54:41
Commento: Salve,ho cancellato per errore l'app my folder,,è possibile recuperare i file che vi erano dentro??

Utente: Raven - data: 21/08/2017 15:54:04
Commento: Ciao Teo, è possibile tentare con il sistema indicato in questa stessa guida oppure con questa altra che trovi sul sito dal titolo: "Usare RECUVA per ripristinare i files cancellati"

Utente: carlo gregori - data: 17/06/2018 21:52:47
Commento: ho perduto un file manoscritto , filmato e inserito nel computer

Utente: raven - data: 18/06/2018 07:11:47
Commento: Ciao Carlo, se hai letto questa guida sai che puoi recuperare i dati cancellati ; purtroppo non ci segnali se hai seguito i passaggi indicati e dove incontri problemi...
In ogni caso ti segnalo un altra nostra guida più semplice: Usare recuva per ripristinare i files cancellati , da seguire al seguente indirizzo:

http://www.pcprimipassi.it/psoftware/psoftware.asp?ID=198

Utente: minoerne - data: 26/10/2018 16:19:35
Commento: Ottima guida. Ho cancellato per errore la seguente cartella: \dsernestoarchivio - da recuperare, grazie

Utente: raven - data: 26/10/2018 17:09:20
Commento: Ciao Minoerne, se l'hai davvero trovata buona hai tutti gli strumenti per recuperare la cartella da te indicata e cancellata per errore...se hai delle difficoltà specifiche dicci dove ti blocchi e proviamo a darti una mano, diversamente saprai fare da te seguendo le indicazioni riportate nella guida stessa.

Utente: simona - data: 28/11/2018 12:03:29
Commento: forse per sbaglio mentre istalavo il cd sul computer ho cancellato tutte le foto che vi erano sopra un
come faccio a riaverle indietro è urgente

Utente: Raven - data: 28/11/2018 12:16:54
Commento: Ciao simona, la guida che stai leggendo e fatta proprio per aiutarti nel recupero dei dati perduti per cui se e urgente ti consiglio intanto di fare quanto e indicato in questo articolo. Ti consiglio anche di valutare l'uso del software indicato in quest'altra guida:

http://www.pcprimipassi.it/psoftware/psoftware.asp?ID=198

Utente: Jalie - data: 14/01/2020 10:07:38
Commento: Al momento di cliccare "Search Deleted Files" mi esce una piccola finestra con scritto "Please log on an account with Administrator privilege and then run the program again". Tuttavia il mio account (nelle impostazioni del PC) è già riconosciuto come Amministratore.

Utente: raven - data: 14/01/2020 15:56:53
Commento: Ciao Jalie, prova a fare cosi; individua il file eseguibile del programma che ti da l'errore;una volta individuato, anzichè farci doppio click sopra, fai un click col tasto destro del mouse e scegli la voce ESEGUI COME AMMINISTRATORE. Vedi se cosi risolvi il tuo problema.

Utente: Jalie - data: 15/01/2020 10:26:28
Commento: Grazie, Raven: procedendo come da tuo suggerimento non esce più quella frase. Ma adesso il problema è che dopo aver selezionato il drive dal quale recuperare i dati e cliccato su "Search Deleted Files", che abbia scritto o meno il nome del file perduto esce direttamente 0 sotto la voce "N. Of files". Anche dopo aver aspettato diversi minuti o selezionato un altro drive.

Utente: raven - data: 15/01/2020 16:47:46
Commento: Ciao Jalie, non ci dici a quale programma ti riferisci per gli errori indicati per cui non possiamo aiutarti al meglio ma data la natura del problema credo sarebbe opportuno che ci scrivessi sul forum gratuito cosi che magari ti possiamo seguire passo passo nella risoluzione del problema e magari anche chiederti di vedere alcune schermate di cio che ti succede...
In alternativa indicaci ESATTAMENTE a che programma ti riferisci e quali sono TUTTI i passaggi che esegui per ottenere il problema riportato.

Mostra altri commenti


cerca Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
sostienici Sostienici !
condividi Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi sui social network Segui PcPrimiPassi.it su Facebook Segui PcPrimiPassi.it su Twitter Segui PcPrimiPassi.it su YouTube
faq Domande frequenti
download Ultimi Download
Tipi di files Tipi di files su Windows
team Team & Contatti
sviluppo Sviluppo
Versione 4.3 Developed by Stefano Ravagni