PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
sezioniGuide e Tutorial
icona sondaggi Sondaggi
Ti piacciono le nuove videoguide che stiamo pubblicando ?

Si molto, ottima idea !
65%
Si abbastanza
18%
Ancora non saprei
12%
Non mi piacciono e non le trovo utili
6%
newsletter Newsletter

Iscriviti ora !!!

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico.

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico.
ISCRIVITI ORA!

dizionario Dizionario tecnico
Cerca un termine

Alcuni termini informatici estratti in modo casuale
freccia Cookies
freccia modem
freccia gb
freccia pascal
freccia informatica
freccia administrator
freccia disco rigido
freccia applet
freccia Batch Script
freccia host
affiliati Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Come disabilitare il secure boot dei bios UEFI per avviare il PC con sistemi operativi diversi


Guida sezione Problemi frequenti

L'avvento dei bios UEFI ha introdotto una modalità di protezione da codice dannoso chiamata Secure Boot che impedisce di avviare il proprio pc con sistemi operativi su CD/DVD o chiavetta USB. Vediamo come disabilitarlo.

freccia Data di pubblicazione: 27/03/2021
freccia Sezione: Problemi frequenti
freccia Difficoltà: MEDIA
freccia Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo



Come disabilitare il secure boot dei bios UEFI per avviare il PC con sistemi operativi diversi



Ciao, probabilmente sei giunto su questa guida in quanto sono ore che provi a far partire il tuo PC tramite un disco di sistema operativo posto su CD, DVD o chiavetta USB senza riuscirci...

... non ti sentire incapace, è capitato a tutti me compreso di incappare in un pc che senza dare molte spiegazioni ignorasse completamente qualsiasi disco di avvio inserissi o utilizzassi... anzi ricordo che la prima volta ci ho messo dei giorni a capirne il motivo...

Avevo da sistemare un PC con una copia di Windows che non voleva più avviarsi correttamente, così come faccio sempre inserii un disco di avvio con una copia originale di Windows in modo da poter lanciare le procedure di recupero del sistema... ma dopo vari tentativi il PC continuava a dare lo stesso messaggio di errore senza dare alcun accenno alla possibilità di partire da disco di avvio esterno.

Inizialmente pensai di aver creato in modo errato il DVD di avvio di Windows... ma era stato creato dal tool automatico di Microsoft per cui mi sembrava strano... allora creai una chiavetta USB appositamente per questo scopo... ma niente... alla fine capii che ci doveva essere qualcosa di particolare e forse anche banale che impediva la lettura dei dischi di avvio...alla buon'ora ci sono arrivato !

In ogni caso blocchi di questo tipo apparentemente inspiegabili avvengono a causa dell' Avvio Protetto o Secure Boot, una funzione di sicurezza dei computer con BIOS UEFI (Unified Extensible Firmware Interface) che controlla quale software o sistema può essere eseguito sul computer nelle fasi di avvio, bloccando tutti quelli non abilitati e quindi anche il nostro disco di avvio nuovo di zecca.
I bios UEFI sono una versione avanzata dei normali bios creata per offrire una gestione grafica che consente tra le varie cose l'utilizzo del mouse per la configurazione, ma sebbene abbia portato una ventata di innovazione per la gestione di questo componente fondamentale della scheda madre ha insieme introdotto questo antipatico blocco, che comunque è stato studiato per una maggiore sicurezza del tuo sistema.

Per poter quindi utilizzare tutte le funzioni di recupero offerte dal disco di avvio di Windows (recupero all'avvio, disinstallazione degli ultimi aggiornamenti, impostazioni di avvio, ripristino del sistema con punto di ripristino o con immagine, prompt dei comandi) è necessario provvedere alla rimozione di questo vincolo del secure boot.
 
 
 

Come disabilitare il secure boot:

 
Per farlo ti è sufficiente seguire questi steps:

  • Accedere al bios premendo i giusti tasti come indicato a schermo.
  • Individuare la sezione SECURITY e successivamente SECURE BOOT, quindi disabilitarlo (porlo su DISABLED). NOTA: In alcuni bios per poter modificare questa impostazione è necessario prima impostare una password di amministratore attraverso la sezione SECURITY sotto la voce SET SUPERVISOR PASSWORD. Nota anche che talvolta sui bios UEFI sono visibili poche schede da gestire e potresti non trovare le voci che ti ho indicato; in questo caso, leggi bene a schermo perché dovresti avere la possibilità di attivare una MODALITA' AVANZATA tramite la pressione di un tasto che ti mostrerà anche le schede nascoste tra cui quelle della sicurezza e del secure boot.
  • Impostare la modalità LEGACY per permette di installare sistemi operativi che non supportano UEFI andando sulla sezione BOOT, quindi BOOT MODE e impostando LEGACY BIOS.
  • Impostare una sequenza di avvio (o boot) che consenta di leggere le unità USB e CD/DVD prima dell'hard disk principale
  • Disabilitare la modalità FAST BOOT, cosi da avere la possibilità di far partire il sistema da dove vogliamo.
  • Impostare il tipo di sistem OS TYPE su Other OS se presente.
  • Uscire dal bios confermando il salvataggio delle modifiche apportate.


N.B. Ho descritto una procedura generica concettualmente sempre valida ma sappi che i nomi delle schede possono variare in base al tipo di BIOS e mi è impossibile elencarti tutte le varie casistiche... quello che conta è il concetto che  rimane comunque fisso; disabilitare SECURE BOOT e impostare (se disponibile) la modalità LEGACY; in aggiunta occorre disabilitare la modalità di avvio veloce (fast boot) e abilitare l'uso di sistemi operativi esterni (OS TYPE).
Ti invito a leggere bene ciò che vedi sullo schermo e curiosare tra le varie opzioni e menu fino a che non trovi quanto indicato.

Ti posto ora alcuni screenshot di famosi bios, dal più vecchio a quelli più recenti, a scopo esemplificativo di cosa e come dovresti visualizzare le impostazioni del secure boot ma sono solo a scopo didattico... attieniti alla procedura concettuale descritta perché come già accennato ogni produttore ha più versioni di schede madri, ognuna con più versioni e tipi di bios, ognuno con diverse voci e una diversa interfaccia che cambia con gli aggiornamenti delle varie versioni rilasciate.

Secure boot 1

Secure boot 2

Secure boot 3

Secure boot 4



Ho disabilitato il secure boot ma non legge comunque i dischi di avvio esterni:


Questa eventualità è rara ma può capitare... e ovviamente a me è capitata, facendomi impazzire per giorni...
E' infatti possibile che il lato software del bios si sia corrotto o non funzioni a dovere... la cosa da fare nel caso in cui nonostante la disabilitazione del secure boot la tua macchina continui ad ignorare i dischi esterni è AGGIORNARE IL BIOS o FLASHARE IL BIOS come si dice in gergo tecnico.

Con questa operazione si intende una procedura che va a sovrascrivere il bios esistente con uno nuovo e funzionante, meglio se l'ultima versione disponibile.
Si tratta di una operazione molto delicata che se non va in porto può comportare un danno permanente alla tua scheda madre, ragion per cui va eseguita seguendo alla lettera le modalità imposte dal costruttore e fornitore del BIOS... sostanzialmente quindi se hai una scheda madre della ASUS, tanto per dirne una, dovrai recarti sul sito della asus, individuare la sezione dell'assistenza e/o download, cercare il tuo modello di scheda madre, individuare l'ultimo bios disponibile e scaricarlo.

Una volta in possesso del file del bios, cerca una guida su come va eseguito l'aggiornamento; generalmente sono due le modalità disponibili:
  1. Da Windows (se vi puoi accedere): basta lanciare un file eseguibile coì come lanceresti qualsiasi altro software... il file eseguibile del caso ti guiderà nell'aggiornamento... si tratta della situazione più semplice ma non sempre utilizzabile.
  2. Da BIOS: occorre in questo caso entrare dapprima nel bios e individuare una sezione che consenta il lancio dell'aggiornamento o flash dello stesso. Questa è la procedura più difficile ma solo all'apparenza perchè una volta individuata la sezione apposita per l'aggiornamento basta indicare dove prelevare il file per eseguire la procedura (quello che hai scaricato e che magari hai messo su una pennetta usb o su una cartella del tuo computer). Confermando la scelta del file di aggiornamento non dovrai fare altro se non aspettare... al termine delle operazioni segui quanto indicato a schermo... generalmente è sufficiente riavviare il sistema.

Il flash del bios dura pochi minuti ma è una procedura da condurre previo studio di tutti i passaggi, per cui mi raccomando, se ad esempio usi un notebook assicurati di avere la batteria collegata e carica, così come se usi un PC fisso assicurati che non ci siano condizioni che possano far saltare il contatore della corrente perché una mancanza di alimentazione elettrica ad aggiornamento non ancora terminato comprometterebbe per sempre la tua scheda madre... ovvero il tuo pc non si avvierà mai più.



Conclusioni:


Con questa breve ma interessante guida spero di averti dato una mano nell'affrontare questo strano ma ormai comune problema del secure boot; adesso sai come gestirlo almeno nella teoria, ma non allarmarti se ti capita e non trovi corrispondenze esatte sulla tua macchina... se hai compreso il concetto di base non avrai problemi a cambiare le impostazioni della tua macchina ed eseguire così sistemi operativi esterni.

Se vuoi discutere di questo argomento con noi o anche solo farci arrivare un tuo pensiero o esperienza in merito lascia un commento nell'apposito box sottostante e ne parleremo insieme!

Alla prossima !


Stefano Ravagni


commenti alla guida
Commenti a questa guida

Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)


Utente:
(questo dato rimane privato e criptato sul database)
Email:
(questo dato rimane privato e criptato sul database)
Commento:


CODICE DI VERIFICA:

Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:


Informativa sulla privacy


Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

I dati personali richiesti (indirizzo email, nominativo) sono criptati sul database e saranno utilizzati unicamente per poter visualizzare il tuo commento e rispondere al messaggio in maniera cortese e non saranno diffusi o comunicati a terzi.

L'indirizzo IP di chi commenta viene criptato e memorizzato al solo fine di tracciare l'avvenuto consenso espresso.
Ricorda di non inviare dati sensibili nel messaggio!!!

ACCONSENTO



Presenti 0 commenti

Mostra altri commenti


cerca Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
cerca Forum discussione
sostienici Sostienici !
condividi Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi sui social network Segui PcPrimiPassi.it su Facebook Segui PcPrimiPassi.it su Twitter Segui PcPrimiPassi.it su YouTube
faq Domande frequenti
download Ultimi Download
Tipi di files Tipi di files su Windows
team Team & Contatti
sviluppo Sviluppo
Versione 5.0 Developed by Stefano Ravagni