PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
sezioniGuide e Tutorial
icona sondaggi Sondaggi
Ti piacerebbe se ti proponessimo delle recensioni di prodotti di informatica ?

Si, leggerei volentieri le recensioni!
73%
Si è un'idea interessante
15%
Non so, dipende dai prodotti
4%
No, non mi fido delle recensioni!
8%
newsletter Newsletter

Iscriviti ora !!!

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico. <br><b>ISCRIVITI ORA!</b>

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico.
ISCRIVITI ORA!

dizionario Dizionario tecnico
Cerca un termine
affiliati Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Deep Web e Dark Web, facciamo chiarezza


Si parla spesso di deep web e dark web utilizzando questi termini per lo stesso significato quando invece sono due cose molto diverse. Analizziamo le differenze e perchè è bene tenersene alla larga.

freccia Data di pubblicazione: 18/10/2020
freccia Sezione: Sicurezza
freccia Difficoltà: MINIMA
freccia Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo



Deep Web e Dark Web, facciamo chiarezza


Avrai sentito parlare da fonti diverse e piuttosto spesso nell'ultimo anno di questo fantomatico deep web o dark web, presentato da tutti i servizi come un demone da cui stare lontano perchè gestito da criminali... hai visto trasmissioni in tv o video su youtube che ti hanno incuriosito e lasciato un po incredulo magari... ma è tutto vero quel che si legge o si sente in certe trasmissioni ? Facciamo insieme un po' di chiarezza.

Deep web e Dark web non sono affatto la stessa cosa, rappresentano due strati molto diversi della rete internet mondiale che in molti ignorano.

Per farti capire al volo userò un'immagine che usano un po' tutti e che voglio riprendere in quanto è davvero di effetto immediato, ossia quella dell'iceberg di internet.

Come sai ogni iceberg ha una parte emersa che è visibile a noi tutti e che può essere molto grande e una parte sotto il livello dell'acqua dove sta la maggior parte del corpo dell'iceberg stesso, diciamo all'incirca il 95-96%, quindi molto più grande della parte emersa.

Bene...anche la rete internet è cosi composta... al livello più alto trovi internet come lo hai sempre conosciuto, con i suoi siti famosi di Facebook, google, Microsoft, Instagram, Yahoo e soprattutto i motori di ricerca con i quali vai a individuare i contenuti di tuo interesse... ma sopresa sorpresa... questa immensa rete che ti sembra cosi vasta da non capirci più nulla in verità rappresenta solamente il 4-5 % dell'intera rete esistente!

Sorpreso vero ?? Beh... forse tra poco lo sarai ancor di più... è arrivato il momento della infografica con l'iceberg.

Deep web e Dark Web percentuali



Il deep web:


Al di sotto del normale web troviamo un'area pari al 90 % chiamata deep web, ovvero la parte sommersa della rete.

Questa zona infinitamente più grande di quella cui sei abituato a utilizzare contiene non necessariamente cose negative ma semplicemente contenuti non indicizzati che non riesci a trovare sui motori di ricerca, siti web aziendali o privati per comunicazioni protette, pagine che necessitano di accesso con utente e password, messaggi privati, email di reti anziendali, siti appena nati, forum universitari e molto molto altro... ma come dicevo si tratta per lo più di contenuti generalmente leciti o non criminali.

Al deep web puoi accedere con qualsiasi browser senza limitazioni... l'unico problema è che non trovando i contenuti sui motori di ricerca come si fa per il web "normale", devi avere una sorta di "mappa del viaggiatore" per saltare da una pagina ad un'altra, cosa che altrimenti ti sarebbe pressochè impossibile parlando di pagine che hanno link con stringhe alfanumeriche difficilmente comprensibili e memorizzabili come ad esempio "4tov7opa0èkdlsp23ò6np.onion" ... e chi se la ricorda o ha voglia di memorizzarla ???!!!

Per questo sono nati siti che tentano di indicizzare queste pagine come WWW Virtual Library o Stumpedia. Attenzione che spesso questi siti non forniscono alcun protocollo di cifratura dei dati (il famoso httpS) per cui se ti ci avventuri sappi che non è sicuro farlo e devi prendere provvedimenti di protezione del sistema che usi per conto tuo!

Detto ciò il deep web non contiene certo solo materiale lecito e ovviamente si possono trovare contenuti illegali cosi come sulla normale rete internet si possono trovare cose poco legali, ma diciamo che è troppo spesso demonizzato e confuso con il dark web, la vera zona oscura della rete internet.



Il dark web:


L'ultimo livello, quello più in basso nell'area scura del web (da cui Dark web) rappresenta un posto pericoloso se non sai come muoverti.
Nato a livello militare e divenuto un progetto con l'obiettivo nemmeno tanto condannabile (anzi) di creare una rete veramente anonima, è poi diventato terreno fertile per il commercio di droga, foto e video pedopornografici, armi, persone, killer assoldabili a pagamento da chiunque (si hai letto bene!)...

Uno dei siti più conosciuti in questo senso è stato Silk Road, che emulando una piattaforma simile ad ebay proponeva merce illegale di ogni sorta, droga, armi, documenti falsi, farmaci, narcotici e molto altro, il tutto lontano dagli occhi della polizia.
Silk Road è stata fondata nel 2011 e chiusa dall'FBI nel 2013.

Nonostante la tendenza sia sfruttare il dark web per scopi illeciti sappi che è possibile anche qui navigare su una versione particolare di facebook o altri siti famosi e perfettamente legali... quindi anche qui dove tutto è possibile troviamo sia contenuti leciti che illeciti.

Nel 2016 due ricercatrici di Terbium Labs, Clare Gollnick e Emily Wilson, hanno selezionato a caso 400 url .onion e poi le hanno suddivise in base a scopo e contenuti.
Hanno evidenziato che circa la metà di questi siti era legale. Tra le url contenenti materiale illegale, il 45 % aveva a che fare con il commercio di droga, l’11,9 % con quello di farmaci, un 4,6 % erano siti di frodi e un altro 4,6 % riguardava operazioni di hacking.

L'accesso al dark web è consentito solo con speciali softwares che garantiscono un alto livello di anonimato (mai completo sia chiaro). Parlo principalmente di TOR, di cui abbiamo scritto una guida completa tempo addietro che ti invito a leggere in quanto molto utile alla tutela della tua privacy, a prescindere dai contenuti di questo articolo.

Come navigare anonimi ed in sicurezza con TOR Browser


Tor consente di criptare i dati e nascondere l'indirizzo IP durante la navigazione nonchè di accedere alle pagine presenti nel dark web appositamente costruite per i protocolli sfruttati da questo software.

Le pagine del dark web sotto infatti create per il dominio .onion, sfruttabile proprio attraverso TOR e cambiano cosi spesso che se domani cerchi lo stesso contenuto potresti non trovarlo più... questo sempre nell'ottica di una rete anonima e poco controllabile.

Sul dark web occorre essere accorti e non è un luogo da visitare per pura curiosità in quanto senza le dovute precauzioni e conoscenze potresti essere vittima di persone che non aspettano altro che vedere passare te che magari sei una pecorella indifesa per hackerare il tuo sistema, insinuarsi nel tuo computer, rubarti dati di accesso, svuotare il tuo conto bancario, scrivere materiale compromettente sul tuo PC, controllarlo per poi minacciarti e chi più ne ha più metta.

Agire sul dark web non significa essere intoccabili, ma solo più protetti dalle forze dell'ordine e dalle agenzie di cyber sicurezza, ma ricorda che anche in un'area come questa prima o poi il criminale viene individuato e arrestato, come è successo per Silk Road e più in generale per ogni Hacker della storia dell'informatica.



Perchè è bene stare lontani dal dark web:


Dopo tutta la carrellata che ti ho fatto magari ti è venuta la curiosità di provare a fare un giro in queste aree oscure della rete internet...

Ho scritto questa breve guida per darti una infarinata generale sull'argomento ma non certo per invogliarti a provare... anzi... il concetto che vorrei ti rimanesse chiaro è che per prima cosa come spesso succede vengono demonizzate delle cose senza motivo per semplice ignoranza (vedi deep web), seconda cosa che nonostante questo esistono sicuramente delle aree pericolose della rete dove è bene che tu non ti avventuri affatto, nemmeno per prova, perchè pieno di persone senza scrupoli che non si faranno problemi a danneggiarti se ne avranno la possibilità...e questo è molto frequente se non sei un esperto di sicurezza informatica e se non ti sai proteggere in un mare pieno di squali.

Tieni inoltre presente che non troverai niente di buono in una eventuale visita; probabilmente usciresti da questa prova piuttosto schifato/a, amareggiato, scosso/a, impaurito/a perfino... quindi non ti serve a niente visitare il dark web se non a soddisfare una curiosità che spesso ti lascia davvero amareggiato/a. Se posso permettermi, impiega il tuo tempo in modi più costruttivi, ti divertirai di più e non rischierai nulla.



Conclusioni:


Abbiamo fatto una carrellata molto veloce su deep e dark web perchè tu comprendessi le differenze e le basi su cui poggiano. Lo scopo era quello di una informazione a livello accademico ma anche una sorta di avvertimento a non rischiare in un posto simile... ovviamente la scelta è la tua, come sempre.

Alla prossima!


Stefano Ravagni




Commenti a questa guida

Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)


Utente:
(questo dato rimane privato e criptato sul database)
Email:
(questo dato rimane privato e criptato sul database)
Commento:


CODICE DI VERIFICA:

Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:


Informativa sulla privacy


Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

I dati personali richiesti (indirizzo email, nominativo) sono criptati sul database e saranno utilizzati unicamente per poter visualizzare il tuo commento e rispondere al messaggio in maniera cortese e non saranno diffusi o comunicati a terzi.

L'indirizzo IP di chi commenta viene criptato e memorizzato al solo fine di tracciare l'avvenuto consenso espresso.
Ricorda di non inviare dati sensibili nel messaggio!!!

ACCONSENTO



Presenti 0 commenti

Mostra altri commenti


cerca Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
sostienici Sostienici !
condividi Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi sui social network Segui PcPrimiPassi.it su Facebook Segui PcPrimiPassi.it su Twitter Segui PcPrimiPassi.it su YouTube
faq Domande frequenti
download Ultimi Download
Tipi di files Tipi di files su Windows
team Team & Contatti
sviluppo Sviluppo
Versione 4.3 Developed by Stefano Ravagni