PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
PcPrimiPassi.it, portale di informatica per neofiti del computer, home page
sezioniGuide e Tutorial
icona sondaggi Sondaggi
Ti piacerebbe se ti proponessimo delle recensioni di prodotti di informatica ?

Si, leggerei volentieri le recensioni!
68%
Si è un'idea interessante
21%
Non so, dipende dai prodotti
5%
No, non mi fido delle recensioni!
5%
newsletter Newsletter

Iscriviti ora !!!

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico. <br><b>ISCRIVITI ORA!</b>

Rimani aggiornato ricevendo le nostre Newsletter di aggiornamento periodico.
ISCRIVITI ORA!

dizionario Dizionario tecnico
Cerca un termine
affiliati Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

10 metodi gratuiti per aumentare la sicurezza del tuo smartphone


Gli smartphone rappresentano ormai i computers tascabili del nostro presente e futuro ma sono spesso usati in modo incurante della sicurezza; vediamo come aumentarne il livello attraverso pochi consigli e semplici attenzioni facili da attuare ma che potrebbero salvaguardare la tua privacy.

freccia Data di pubblicazione: 19/07/2020
freccia Sezione: Sicurezza
freccia Difficoltà: MINIMA
freccia Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo



10 Consigli gratuiti sicurezza smartphone


La problematica della sicurezza per gli smartphones:


Ovviamente anche tu possiedi uno smartphone e sai perfettamente come questo oggetto sia ormai divenuto il nostro sostituto preferito dei classici computers.
Sebbene tu non possa fare tutto quello che fai su un normale computer sarai daccordo con me se dico che ci permettono di fare tantissime cose mentre siamo fuori casa che fino a qualche anno fa erano impensabili.

Inutile parlare dei motivi del sucesso; ridotte dimensioni e peso, possibilità di agganciare internet praticamente ovunque e in qualunque momento con costi di abbonamento molto bassi, semplicità nell'utilizzo delle applicazioni molto spesso gratuite, sistemi operativi sempre più belli performanti e competenti studiati per i nostri bisogni.
 
Tutto fantastico vero ? Si... concorderai sicuramente ... ma la sicurezza ?
Scommetto che non ci badi molto e dai un po tutto per scontato oppure sei tra coloro che se ne fregano ...

... oppure ancora tra coloro che dicono "si ma tanto cosa mi devono rubare ? Per me possono prendere quello che vogliono, non ho nulla da nascondere".

...se sei in questa casistica caro/a amico/a devo dirti che è bene tu faccia una pausa e riveda il tuo concetto di pericolo nell'uso della tecnologia moderna perchè altrimenti potresti trovarti ad affrontare delle brutte rogne che mai ti saresti immaginato.

10 Consigli gratuiti sicurezza smartphone frode dallo schermo

Ti invito infatti a riflettere un attimo su questa cosa: gli attacchi informatici odierni colpiscono in soli 10 minuti centinaia di migliaia di computers nel mondo, milioni in poche ore, scavalcano le difese di colossi mondiali e chiedono riscatti milionari che spesso vengono pagati proprio perchè all'interno di ogni rete colpita c'è chi non fa la minima attenzione alla sicurezza informatica ...

... e in tutto questo meccanismo tu pensi di essere immune da attacchi simili ? Te lo dico, non lo sei affatto !

... se vuoi rispondermi, come accennavo poco fa, che non hai nulla da nascondere ti faccio giusto qualche domanda:

  • non hai forse dei dati o delle foto sul telefono che non vorresti perdere e nemmeno condividere con chiunque ?
  • non hai forse bisogno del tuo smartphone che magari hai comprato dopo tanti sacrifici e che in un attimo potresti vedere bloccato irrimediabilmente ?
  • non hai forse collegati al tuo smartphone dei servizi che mantengono altri tuoi dati tipo che ne so ...  Dropbox, OneDrive, Google Drive ... dove mantieni tutte le foto di una vita ... i files di lavoro ... messaggi privati ... magari tracce di dati di accesso ad altri servizi ancora... magari qualche password salvata in qualche file ... e se vai a vedere magari tra tutte le cose che hai sullo smartphone c'è anche il modo di risalire al tuo conto bancario o addirittura visto che ormai ti obbligano hai un'applicazione della tua banca che ti da accesso dispositivo al tuo denaro, vale a dire che chiunque vi entri ne può disporre come vuole e spendere i tuoi soldi con pochi passaggi ...
  • non sei forse tra coloro che usano sempre la stessa password su tutti i servizi perchè pensi che ricordarsele tutte è una seccatura ? O magari usi sempre le stesse 2-3 password ? Se rispondi di si allora capisci che una volta scoperta la password potrei entrare in ogni tuoi servizio facilmente ...

... forse a questo punto inizi a vederla in modo diverso vero ?

... e non ti è forse mai capitato di cliccare involontariamente su un link strano ricevuto su una chat o per email ? Si ? E' normale, siamo umani e qualche volta sbagliamo... ma basta un semplice gesto come questo per essere infettati e mettere il proprio dispositivo nelle mani di ignoti che a quel punto:

  • controllano totalmente il tuo smartphone.
  • vedono tutto quello che fai, che guardi, che trasmetti, che digiti sulla tastiera, ivi comprese le password di accesso ai tuoi servizi.
  • possono entrare nei tuoi accounts di Gmail, Facebook, Twitter, Instagram e rubarti l'accesso cosi che non potrai più accedervi.

Ogni dato tracciato, rubato, intercettato, può essere incrociato con altri fino ad ottenere o dedurre le tue password o indurti con l'inganno a fornirle spontaneamente... a questo punto capisci che se non ti accorgi di una simile infezione come spesso succede basta poco tempo perchè nel tuo normale utilizzo dello smartphone tu digiti dati sensibili, passwords e utenti di accesso a servizi e rendendo una passeggiata scoprire i dati sensibili del tuo conto online o accedere ai servizi cloud che usi nell'illusione di salvaguardare i tuoi dati.

Quando un utente malintenzionato scopre i tuoi legittimi dati di accesso non c'è server sicuro che tenga, i tuoi dati sono alla mercè di sconosciuti perchè posseggono la chiave per entrare che tu, volente o "negligente" hai consegnato loro !

Da ultimo ti ricordo, qualora pensassi che tu sei uno tra quelli che ci sta attentissimo, che gli smartphones possono essere smarriti o peggio rubati, per cui se non prendi provvedimenti in merito sei comunque teoricamente soggetto a furto di dati.

10 Consigli gratuiti sicurezza smartphone unnamed

Cosa fare per aumentare la sicurezza sugli smartphones:


Bene... arrivati a questo punto smetto di elencare i tanti problemi cui potresti andare incontro ed evito di fare esempi pratici di storie realmente accadute e passo a suggerirti qualcosa che ti possa mettere in una condizione più sicura.


  1. Bloccare lo smartphone con una password: il blocco con password è una delle azioni più semplici che puoi fare e ti mette abbastanza al sicuro dai problemi derivanti da perdita o furto del dispositivo; ho parlato di password e non di gesti di blocco/sblocco che sono facili da individuare e nemmeno di PIN perchè spesso vengono usati pin a 4 cifre altrettanto facili da scassinare... usa password alfanumeriche complesse se vuoi stare al sicuro e se proprio vuoi usare il PIN per comodità fa che sia almeno di 8 cifre. La cosa importante da configurare è inoltre il tempo di sospensione, quella particolare funzione che permette di bloccare il dispositivo se viene lasciato inattivo per un certo lasso di tempo. Una volta che si entra in tale modalità, il dispositivo può essere sbloccato solo da chi ne conosce la password o il PIN di cui ti ho appena parlato. Il tempo deve essere più basso possibile in modo che una volta che lo lasci fermo da una parte si auto-blocchi molto velocemente; consiglio un tempo di 15-30 secondi al massimo da quando lo schermo va in sospensione.
  2. Tenere aggiornate le app e il sistema operativo: mantieni sempre aggiornate le applicazioni per le quali ricevi delle notifiche di aggiornamento, anche se non le usi o le usi poco. Spesso negli aggiornamenti proposti ci sono importanti miglioramenti alla sicurezza che vanno a chiudere falle altrimenti potenzialmente pericolose per il tuo device in quanto rappresentano una porta di accesso che sfrutta una vulnerabilità di una applicazione magari banale e apparentemente innocua. Il discorso è valido anche per gli aggiornamenti del sistema operativo, ovviamente e anzi a maggior ragione.
  3. Attenzione alle autorizzazioni concesse alle app: come avrai visto molte volte, durante l'installazione di un' app ti viene richiesto di autorizzare la stessa ad alcuni tipo di accesso. Occorre fare molta attenzione a questo passaggio troppo spesso ignorato solo perchè l'app magari è gratuita... in questa fase un'app potenzialmente pericolosa a nostra insaputa potrebbe ricevere proprio da te l'autorizzazione al furto di dati o l'accesso alla tua memoria interna. Fermati a leggere quindi quando installi una nuova app; se è normale che un'app di messaggistica richieda l'accesso alla rubrica, non lo è altrettanto che un'app per disegnare lo richieda o che ci chiede l'autorizzazione ad usare il segnale GPS ... in questi casi ti consiglio di NON autorizzare e magari cambiare app. Non fare inoltre lo sbaglio di pensare che l'app la stai scaricando da uno store attendibile... cronache recenti hanno dimostrato più volte come molte app sono state sul Play Store di Google per mesi nonostante portassero al loro interno codice malevolo o non propriamente lecito senza che nessuno se ne accorgesse e nel mentre che in tantissimi le scaricavano sereni; tutto questo nonostante i moltissimi rigidi controlli applicati dall'azienda statunitense.
  4. Non cliccare mai sui link delle email e delle chat: forse il punto più importante di questa guida nonchè il pericolo numero uno è proprio cliccare sui links che ci arrivano per email e via chat e che potrebbero non essere links sicuri; ti ricordo infatti che non è detto che i links che vedi portino davvero la dove dicono di portare e mentre tu pensi che stai per vedere un prodotto di un supermercato in realtà stai per essere redirezionato chissà dove. Ti ricordo anche che il fatto che il link arrivi da una persona di cui ti fidi ciecamente non vuol dire ne che sia stata quella persona a inviartela volontariamente ne che il link sia sicuro... peraltro la persona in questione potrebbe essere stata infettata a sua volta dal malware che si sta inviando a tutti i contatti della rubrica, te compreso. Piuttosto che cliccare sui links ricevuti, se vuoi leggere una notizia che il link pubblicizza vai manualmente sul sito madre indicato e vedi se la notizia che ti interessa c'è davvero; scoprirai così se si tratta di una frode molto velocemente senza rischiare di essere infettato da qualche malwares. La questione del phishing è complicata ma è bene che tu la conosca a fondo, per cui ti suggerisco vivamente di leggere questa guida: Come difendersi dalla frode del phishing.
  5. Attenzione alle reti wifi libere: navigare tramite una connessione wifi libera mentre si è in giro è una grande comodità ma ti potrebbe esporre al rischio di rintracciamento di informazioni se questa connessione non è cifrata, per cui le informazioni passano in chiaro e sono facili bersagli di malintenzionati che magari stanno spiando tutto cio' che passa su quella stessa rete.
  6. Evita di memorizzare le password che utilizzi: lo so che ti scoccia memorizzarle e che farle memorizzare ad una macchina perchè le ricordi al posto tuo è più semplice ma abbassa notevolmente la sicurezza dei tuoi dati che ripeto una volta memorizzati sul dispositivo possono essere estratti con facilità da malintenzionati. Usa piuttosto un sistema che ti faccia capire con il ragionamento quale password utilizzare per ogni servizio che utilizzi.
  7. Non fornire troppi dati sui social networks: spesso ci si lascia un po' andare e si forniscono molti dati personali con l'obiettivo di essere ancora più social... in realtà si stanno fornendo dati non necessari che potrebbero essere sfruttati dai soliti malintenzionati per tenderci una trappola o per intuire le nostre passwords. Ti consiglio quindi di fornire solo i dati essenziali e mai quelli personali se non necessariamente richiesti ... e cio' vale per i social come per qualsiasi altro servizio.
  8. Utilizza la verifica in due passaggi ogni volta che puoi: la verifica in due passaggi è un sistema di protezione che aggiunge un ulteriore livello di sicurezza al tuo account qualora venisse scoperta la tua password. Dopo aver impostato la verifica in due passaggi dovrai accedere al tuo account in due passaggi usando:
    Qualcosa che conosci, ad esempio la tua password
    Qualcosa che possiedi, ad esempio il telefono
    In questo modo, anche se scoprissero la tua password, non potrebbero proseguire perchè il sistema prevede un ulteriore livello di controllo che spesso è legato  da un oggetto in tuo possesso. Molti servizi, tra cui Google, Amazon e molti altri colossi, utilizzano da anni questo sistema che è comunque configurabile in libertà dall'utente...
  9. Presta attenzione alle notifiche di accesso: molti servizi tra cui quelli di google o dei social o Amazon controllano da quali dispositivi accedi agli account che hai creato e se rilevano l'accesso da un dispositivo sconosciuto o collegato ad una attività insolita, ti inviano un messaggio in cui ti chiedono di verificare l'accaduto; se sei stato tu allora puoi cestinare il messaggio, diversamente è bene che segui i passaggi suggeriti per controllare e bloccare quel tipo di accesso ai tuoi dati in quanto potrebbe trattarsi di una intrusione illecita che può essere segnalata. Ti consiglio di prestare sempre molta attenzione a questo tipo di notifiche.
  10. Installa un antivirus per mobile: installare un antivirus versione mobile è buona cosa e come ormai siamo abituati per i computers ne esistono di gratuiti per cui non hai scuse per non farlo. Forse un pochino rallenterà il dispositivo ma dubito che te ne accorgerai vista la potenza degli smartphones odierni; per contro però avrai un livello di sicurezza sicuramente aumentato e la tranquillità che eventuali codici maligni saranno molto probabilmente bloccati prima che possano recarti danno.



Se sei interessato alla tematica e vuoi approfondire e vedere come poter bloccare il telefono da remoto in caso di smarrimento o furto, ecco qui una guida in merito che ti consiglio di leggere:

I nostri dati a rischio sullo smartphone





Conclusioni:


Con questa guida spero di averti fornito qualche suggerimento utile per aumentare quantomeno il livello di sicurezza del tuo smartphone.
So che molte delle cose che ti ho suggerito sono un po noiose ma ti posso assicurare che sono tutti accorgimenti che non farai molta fatica a seguire una volta fatta l'abitudine e superate le iniziali resistenze.

Se vuoi mi farebbe piacere un tuo commento che puoi lasciare dal box dei commenti di fine pagina in merito a questo argomento o magari qualche suggerimento che hai trovato utile e che manca in questa guida;

Non mi rimane che salutarti e dirti alla prossima !

Stefano Ravagni




Commenti a questa guida

Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)


Utente:
Email:
(questo dato rimane privato e criptato sul database)
Commento:


CODICE DI VERIFICA:

Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:


Informativa sulla privacy


Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

I dati personali richiesti (indirizzo email, nominativo) saranno utilizzati unicamente per poter visualizzare il tuo commento e rispondere al messaggio in maniera cortese e non saranno diffusi o comunicati a terzi.

L'indirizzo IP di chi commenta viene memorizzato al solo fine di tracciare l'avvenuto consenso espresso. Ricorda di non inviare dati sensibili nel messaggio!!!

ACCONSENTO



Presenti 0 commenti

Mostra altri commenti


cerca Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
sostienici Sostienici !
condividi Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi sui social network Segui PcPrimiPassi.it su Facebook Segui PcPrimiPassi.it su Twitter Segui PcPrimiPassi.it su YouTube
faq Domande frequenti
download Ultimi Download
Tipi di files Tipi di files su Windows
team Team & Contatti
sviluppo Sviluppo
Versione 4.3 Developed by Stefano Ravagni