Logo PcPrimiPassi.it
sezioniGuide e Tutorial
Sondaggi
Ritiene che PcPrimiPassi.it abbia contribuito alle tue attuali conoscenze informatiche ?

Si, fortemente !
11%
Si, per molti aspetti
22%
Per alcune cose si
22%
Poco o niente
44%
newsletter Newsletter

Iscriviti ora !!!

Newsletter di aggiornamento periodico dal nostro portale!

dizionario Dizionario tecnico
Cerca un termine
affiliati Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Partizioni e formattazioni


Questo articolo serve come primo ingresso alla pratica del PARTIZIONAMENTO del disco fisso, ormai divenuta necessaria per qualunque sistema operativo recente, da Windows 2000, XP in poi. Completeremo l’articolo con la spiegazione di come si esegue una formattazione del disco fisso, giacché le due procedure sono richieste in sequenza per rendere il disco utilizzabile.


freccia Sezione: Sistema Operativo
freccia Difficoltà: MEDIA, Compatibilità: Simile per tutte le versioni di Windows

Condividi e rendi nota questa pagina

Il box di condivisione con i social network non è visibile in quanto non hai accettato i cookies di terze parti su questo sito; qualora volessi utilizzare tale capacità di condivisione è necessario cancellare tutta la cronologia e ricaricare questa pagina, quindi accettare i cookies


Partizionamento con FIDSK e formattazione dell'hard disk

TERZA PARTE


Se è già presente comparirà una schermata come la seguente

Creazione partizione DOS primaria

...altrimenti vi verrà chiesto se Utilizzare la dimensione massima disponibile sul disco; possiamo rispondere in due modi:

SI - otteniamo una sola partizione
NO - per decidere quanto spazio assegnare all'unità Primaria utilizzando quindi le partizioni nel modo dovuto

Se selezioniamo No, dobbiamo indicare quanto spazio assegnare all'unità DOS Primaria! Tenendo presente che in questa unità dovrà essere installato il Sistema Operativo e una parte dei programmi, quindi una dimensione ottimale per un Sistema Operativo Windows va tra i 5Gb (x Win95/98/ME) ai 7 Gb (x Win2000/NT/XP).

Lo spazio da assegnare può essere indicato in Mb o in percentuale %.
La seconda opzione è sicuramente più semplice una volta fatti i calcoli del caso. Terminate i campi con l'etichetta e procedete senza esitazioni.

A questo punto FDISK ci avvertirà che "NON E' IMPOSTATA NESSUNA PARTIZIONE ATTIVA".

Dobbiamo tornare al Menù principale e selezionare la voce IMPOSTA PARTIZIONE ATTIVA; in seguito scegliamo la partizione numero 1, che nel nostro caso corrisponde all'unica che abbiamo creato, o comunque quella che avete a disposizione...il nostro è solo un esempio.

imposta partizione attiva

Impostata la partizione attiva, in questo caso, dobbiamo ripetere il passaggio Crea partizione o unità logica DOS dal menù iniziale come avevamo fatto in precedenza (ma purtroppo FDISK ci aveva avvertito che per creare la partizione DOS deve esistere una partizione attiva). Come vedete sebbene l'inerfaccia non sia il massimo, veniamo avvertiti se qualcosa non va.

PARTIZIONE ESTESA

Fatta la cosa più importante, indichiamo cosa fare del resto dello spazio dell'Hard Disk attualmente inutilizzato.
Se volessimo come molti fanno creare una zona di backup dei dati importanti oltre a quella del sistema operativo, il passo successivo è quello di generare una partizione dos estesa.
Torniamo quindi al menù principale e selezioniamo la voce Crea partizione Dos estesa.

A questo punto sarete ormai esperti dell'operazione…come vi avevo detto basta seguire le indicazioni e i menù presenti…se sbagliate o manca qualcosa il programma vi avverte (come sopra mostrato)

Scegliamo la percentuale di spazio rimasto da allocare.
Ci verrà chiesto di "creare unità logiche all'interno della partizione Dos estesa", poichè l'unità estesa, senza l'unità logica è praticamente inutilizzabile.
Per semplicità diciamo a FDISK quindi di voler utilizzare il 100% dello spazio restante e confermiamo.
Più o meno abbiamo finito, e il nostro disco è suddiviso in 2 parti, una principale per il sistema ed i programmi, l'altra come area di salvataggio o quello che volete…
Premiamo ESC fino all'uscita dall'FDISK, che avvertirà di dover riavviare il PC prima di eseguire la formattazione!
Eh già...ora viene la formattazione, perché è inutile avere spazio ben suddiviso se non può essere usato perché non formattato!

Riavviamo il sistema.

ATTENZIONE!!! riavviate sempre con il Floppy inserito, altrimenti rischiate di formattare il vostro disco ritrovandolo così vuoto senza più la possibilità di avviare niente!!!

E' sempre bene controllare che il disco di boot che utilizziamo contenga il file FORMAT,necessario alla formattazione.

FORMATTAZIONE
Riavviate col disco di boot inserito e digitate al prompt dei comandi "FORMAT C:" e confermate la formattazione di C, che nel nostro caso è la partizione Dos Primaria.
Finito con C: procedete con la formattazione dell'unità logica della partizione estesa, che ammettendo sia l'unità D: digitate "FORMAT D:" e confermate la formattazione, e così per ogni partizione che avete creato.

Comandi per formattazione Ogni comando deve essere seguito dalla pressione del tasto INVIO per avere efficacia
format c: formatta il disco indicato (in questo caso C:)
format c: /q si elimina la FAT e la directory principale di un disco formattato precedentemente, ma non controlla la presenza di aree danneggiate sul disco. Si deve utilizzare tale opzione solo quando si è sicuri dell'integrità del disco.
format c: /u si specifica una formattazzione incondizionata distruggendo tutti i dati del esistenti ed evita che la formattazione venga successivamente eliminata. Tale formattazzione si utilizza quando su disco sono stati visualizzati errori di lettura o di scrittura.
format c: /s si trasferiscono i file di sistema (io.sys, msdos.sys, command.com)sull'unità da formattare

AVVERTIMENTO:
Questa guida è stata attentamente studiata per essere utile alla maggior parte degli utenti….tuttavia non è il vangelo; qualche passaggio, magari superfluo o dato per scontato potrebbe non essere stato segnalato, pertanto è necessario che l'utente sia attento ai messaggi e alle voci di menù che gli vengono proposte, onde comprendere se c'è qualche differenza con i passaggi qui descritti (come nel caso dell'uso di FDISK diversi o sistemi diversi ecc.ecc.)

SOLUZIONI MIGLIORI

Come già detto in apertura di questo articolo, esistono soluzioni molto più performanti e professionali, magari visuali, per utilizzare le procedure di partizionamento…
Segnaliamo ancora una volta la presenza di Partition Magic, scaricabile dal sito http://www.powerquest.com, che con i suoi dischi di avvio pone di fronte all'utente un'interfaccia visuale stiel Windows con la quale distruggere, creare e modificare le partizioni in un lampo tramite semplice trascinamento del mouse.
Oppure Windows XP, che nel suo disco di installazione ha compreso un sistema di guida per l'utente verso ogni operazione di partizionamento o formattazione in modo abbastanza trasparente e automatico.

Per qualsiasi delucidazione potete scrivere sul nostro Forum di discussione

Altre pagine


Commenti a questa guida


Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)

Utente:
Email (questo dato rimane privato):
Commento:


CODICE DI VERIFICA:


Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:


Informativa sulla privacy


Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

I dati personali richiesti (indirizzo email, nominativo) saranno utilizzati unicamente per poter visualizzare il tuo commento e rispondere al messaggio in maniera cortese e non saranno diffusi o comunicati a terzi.

L'indirizzo IP di chi commenta viene memorizzato al solo fine di tracciare l'avvenuto consenso espresso. Ricorda di non inviare dati sensibili nel messaggio!!!

ACCONSENTO



Presenti 0 commenti



TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Il box di condivisione con i social network non è visibile in quanto non hai accettato i cookies di terze parti su questo sito; qualora volessi utilizzare tale capacità di condivisione è necessario cancellare tutta la cronologia e ricaricare questa pagina, quindi accettare i cookies
cerca Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
sostienici Sostienici !
condividi Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
download Ultimi Download
faq Domande Top
Tipi di files Tipi di files
team Team & Contatti
sviluppo Sviluppo
Versione 4.3 Developed by Stefano Ravagni