Logo PcPrimiPassi.it
sezioniGuide e Tutorial
Sondaggi
Ritiene che PcPrimiPassi.it abbia contribuito alle tue attuali conoscenze informatiche ?

Si, fortemente !
11%
Si, per molti aspetti
22%
Per alcune cose si
22%
Poco o niente
44%
newsletter Newsletter

Iscriviti ora !!!

Newsletter di aggiornamento periodico dal nostro portale!

dizionario Dizionario tecnico
Cerca un termine
affiliati Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software

Configurare la posta elettronica su Mozilla Thunderbird


Vediamo oggi come configurare un account di posta elettronica sul celebre client Mozilla Thunderbird.


freccia Sezione: Posta elettronica
freccia Difficoltà: MEDIA, Compatibilità: Indipendente dal sistema operativo

Condividi e rendi nota questa pagina

Il box di condivisione con i social network non è visibile in quanto non hai accettato i cookies di terze parti su questo sito; qualora volessi utilizzare tale capacità di condivisione è necessario cancellare tutta la cronologia e ricaricare questa pagina, quindi accettare i cookies


Configurare un account di posta elettronica con Mozilla Thunderbird

La posta elettronica è senza dubbio uno degli strumenti più utilizzati introdotti dall'avvento di internet e in più 20 anni non ha perso un briciolo della sua utilità tanto che rappresenta ancora oggi uno dei principali sistemi di comunicazione e scambio dati grazie alla sua semplicità e duttilità di utilizzo.

Senza troppi tecnicismi e divagazioni storiche, in questa guida andremo a vedere come utilizzarla attraverso uno strumento gratuito offerto da Mozilla foundation, la stessa azienda che ha creato e  sviluppato lo storico broswer Netscape navigator e che oggi detiene i diritti del più recente Firefox; tale software si chiama Thunderbird ed è un semplice ma completo client di posta elettronica.



Perchè utilizzare un client per la posta elettronica:


Ogni fornitore di servizi internet fornisce l'accesso alle caselle di posta elettronica che gestisce attraverso un portale web, dal quale ognuno di noi può controllare le proprie email previo inserimento di una semplice coppia di dati, ovvero username ed una password.

L'accesso tramite sito web ha l'enorne ed indiscusso vantaggio di permettere la lettura della propria casella di posta da qualunque terminale o dispositivo mobile senza dovere installare alcun programma in quanto è sufficiente digitare l'indirizzo del portale su un browser;

cosi ad esempio per visualizzare una casella di posta su hotmail sarà sufficiente digitare www.hotmail.it per arrivare al portale principale dove troveremo un pratico link di accesso alla sezione MAIL; fornendo i dati di autenticazione saremo già all'interno della nostra casella di posta elettronica per utilizzarla secondo i nostri bisogni.

Tutto molto semplice...senza dubbio... ma qualora dovessimo controllare per esempio 5 o più caselle email su portali diversi dovrei ripetere l'operazione per N volte...e non è cosa troppo pratica!

Per questo motivo sono nati i "client email", ovvero dei softwares da installare su pc o smartphone che una volta configurati sanno collegarsi in automatico a tutte le nostre caselle di posta in un'unica operazione e scaricare i messaggi non ancora letti, presentandoli in una comoda interfaccia grafica dal quale poter effettuare tutte le operazioni necessarie....lettura, scrittura,inoltro, scaricamento di allegati ecc. ecc.

Questi softwares consentono inoltre di controllare a piacimento i messaggi già scaricati che rimangono archiviati nel computer (o smartphone) anche senza aprire la connessione internet.

Capirete quindi come rappresentino senza dubbio un grande vantaggio all'atto pratico e gestionale per chi ha più di un indirizzo email da controllare e per chi con le email ci lavora e ne deve gestire parecchie ogni giorno.



Mozilla thunderbird; un client gratuito ma professionale.


Eccoci quindi arrivati a parlare del protagonista di questa guida, Thunderbird.

Questo software si presenta come un client gratuito, veloce, snello e sicuro. Si occupa infatti di controllare la sicurezza dei messaggi prima di visualizzarli e li blocca in caso di sospetta truffa o possibile presenza di codici maligni.

Se associato ad un buon client antispam (di cui abbiamo già parlato nella guida "Difendersi dallo spam con Spamhilator" diventa un ottimo strumento, sebbene gratuito, per una gestione sicura delle proprie email.

Ma bando alle ciancie e vediamo subito come utilizzarlo!

Per prima cosa ecco dove potete scaricare questo bellissimo client email.

Download Mozilla Thunderbird




La configurazione di un account su Thunderbird:


Il processo di configurazione di un account consiste nella memorizzazione dei dati di accesso alla propria casella email in modo che il processo di autenticazione, ovvero la scrittura dell'username e della password, non debba essere digitata ogni volta; una volta avvenuta la prima verifica, sarà Thunderbird a ricordarsi i dati di accesso per voi se lo vorrete (altrimenti è possibile indicare di voler inserire ogni volta la password)!

Essendo però un client di posta un software esterno al fornitore del servizio (che detiene fisicamente le vostre email sui propri server), occorre fornire oltre all'username e alla password altri altri dati come la porta di accesso, i server di entrata e di uscita delle email... tutti dati necessari per capire dove collegarsi, con quale modalità e da dove prelevare i dati.

Apriamo Thunderbird e andiamo sul menu STRUMENTI, quindi selezioniamo IMPOSTAZIONI ACCOUNT.


Thunderbird impostazioni account

Dalla schermata che si presenta e che riporta le caselle di posta già configurate, scegliamo AZIONI ACCOUNT ed in seguito AGGIUNGI ACCOUNT DI POSTA.


Thunderbird aggiungere account

Thunderbird ci richiede a questo punto un insieme minimo di dati in quanto proverà a capire da solo tutti gli altri a lui necessari... Dovremo quindi inserire solamente un nome da visualizzare, l'indirizzo email di interesse e la sua password associata.

Thunderbird inserimento dati

Una volta inseriti i pochi dati richiesti basterà cliccare su CONTINUA per far provare a Thunderbird una configurazione automatica dell'account: questa generalmente riesce senza problemi per le caselle dei servizi più autorevoli (google, hotmail, yahoo, msn, altri).

Thunderbird proverà a configurare automaticamente la casella di posta secondo i dati indicati, presentando la seguente schermata in caso di successo:


Thunderbird rilevazione automatica

Cio significa che è riuscito ad accedere alla casella con l'indirizzo email e la password forniti che pertanto risultano corretti.

In figura possiamo vedere come presenti un riassunto dei dati che andrà ad utilizzare per i futuri accessi alla casella indicata. Se l'utente è d'accordo può premere il bottone FINE per terminare
la configurazione.

Ma come capire se i dati che saranno salvati sono corretti ?

Per un utente novizio diciamo che se si arriva a questa fase i dati possono essere accettati senza problemi in quanto l'accesso è avvenuto senza intoppi.

C'è però da considerare la possibilità, fornita ormai per qualunque casella di posta elettronica, di utilizzarla secondi parametri POP o IMAP (due opzioni visibili nello screenshot precedente)

Per la comprensione della differenza tra questi due protocolli vi rimando ad una nostra vecchia guida che spiega l'argomento:

Ricezione delle email con protocollo POP o IMAP

Per i frettolosi basti sapere in modo piuttosto sommario che tramite POP i messaggi vengono scaricati dal server verso Thunderbird (in questo caso) e una volta che cio' è avvenuto non saranno più reperibili sul server, quindi rimarrebbero solamente sul computer o dispositivo dove sono stati scaricati.

Utilizzando IMAP invece i messaggi rimarranno sul server anche dopo lo scaricamento su Thunderbird per essere ancora disponibili alla visualizzazione da parte di altri dispositivi.

Tornando all' operazione precedente, qualora Thunderbird riesca nel processo di auto-configurazione, presenta il riassunto dei dati utilizzati e specifica se è riuscito a configurare la casella secondo POP o IMAP.



La configurazione manuale:


Qualora i dati visualizzati o il protocollo utilizzato non siano di gradimento per l'utente o addirittura thunderbird non riesca a configurare da solo la casella di posta, l'utente può tentare una configurazione manuale cliccando sul bottone CONFIGURAZIONE MANUALE.

Thunderbird configurazione manuale

In questa modalità di configurazione è possibile agire su tutti i dati utilizzati... l'utilizzo di questo sistema è dedicato ai più esperti ma con un po di impegno è possibile configurare la propria casella in tale modalità anche per un nofita; basta conoscere i parametri essenziali che generalmente sono i seguenti:

  • POP o IMAP server
  • SMTP server
  • Porta in entrata (POP o IMAP)
  • Porta in uscita
  • Tipo di autenticazione
  • Tipo di sicurezza utilizzata

Tutti questi parametri sono sempre forniti dai provider dei servizi; chiunque può ritrovarli con una semplice ricerchina su internet per poi utilizzarli in questa schermata.

Diciamo infine per quanto concerne ques'ultima schermata che è sempre possibile far provare a Thunderbird la nuova configurazione modificata tramite la pressione del bottone RIESAMINARE.

Quando tutto è a posto basta cliccare su FATTO per terminare le modifiche.



Configurazione dei parametri accessori:


Una volta terminata la configurazione dell'account, lo troveremo pronto alla ricezione dei messaggi nella casella a discesa del menu principale di Thunderbird SCARICA MESSAGGI come mostrato nella schermata seguente:

Thunderbird nuovo account pronto

Prima di provare a inviare e ricevere messaggi dal nuovo account, configuriamo alcuni parametri accessori che migliorano l'esperienza su Thunderbird.

Innanzitutto andiamo a dire al nostro nuovo client email dove deve posizionare i messaggi ricevuti.

Per fare cio' rechiamoci come già fatto inizialmente sul menu STRUMENTI e poi su IMPOSTAZIONI ACCOUNT...

... dall'elenco degli account presenti selezioniamo l'account appena configurato; dai menu presenti è possibile modificare tutto ma proprio tutto quello che abbiamo fatto...

Thunderbird modifica impostazioni account

Cliccando sul nome dell'account troveremo sulla parte destra della schermata le impostazioni del server in entrata, quello che serve per ricevere la posta.

Qualora qualcosa non andasse in fase di ricezione è qui che dovremo agire modificando il server o altri dati ad esso connessi.

Successivamente selezioniamo la cartella di destinazione dei messaggi.

Clicchiamo su CARTELLE E COPIE ed impostiamo il tutto esattamente come mostrato in figura; in questo modo tutti i messaggi di tutti gli account che andremo a creare arriveranno come è giusto che sia nella cartella POSTA IN ARRIVO, creando cosi un unico contenitore per la posta in arrivo.

Thunderbird cartelle e copie



La configurazione della posta in uscita tramite SMTP server:


L'ultimo paragrafo che andremo ad analizzare riguarda la configurazione delle impostazioni SMTP server, che altro non è che il server utilizzato dal nostro account per l'invio delle email; ovviamente senza un corretto server SMTP nessuna email può essere inviata, quindi è necessario configurarlo correttamente.

Selezioniamo la voce SERVER IN USCITA SMTP; sulla sezione di destra della schermata vedremo i server utilizzati per l'invio delle email.

Thunderbird configurazione SMTP

Anche in questo caso i valori sono stati preimpostati dalla nostra precedente azione di configurazione (automatica o manuale) ma in caso di problemi possiamo modificare ogni voce tramite pochi click.

Riguardo l'invio della posta elettronica rimandiamo ad una nostra vecchia guida che prende in analisi le varie problematiche di inoltro email che consiglio di leggere qualora vi trovaste in difficoltà o con messaggi di errore durante l'invio della vostra posta elettronica.

CREARE ACCOUNT DI POSTA IBRIDI



Conclusioni:


Da questa breve guida introduttiva abbiamo imparato ad apprezzare la semplicità di Thunderbird, un fantastico software client per email gratuito completo e professionale che non vi farà rimpiangere di averlo scelto come applicativo per gestire la vostra posta.

La configurazione di un nuovo account non è complicata e necessita semplicemente di alcuni dati (reperibili in internet) e di un pochina di attenzione.

Nella speranza di aver fatto cosa gradita nel pubblicare questa guida, vi auguro buona giornata....alla prossima !


RAVEN


Commenti a questa guida


Inserisci il tuo commento
(Non serve la registrazione, solo la tua email per confermare il commento!)

Utente:
Email (questo dato rimane privato):
Commento:


CODICE DI VERIFICA:


Scrivi il risultato della seguente operazione in base al valore dei due dadi:

+


RISULTATO:


Informativa sulla privacy


Ho letto l’informativa Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

I dati personali richiesti (indirizzo email, nominativo) saranno utilizzati unicamente per poter visualizzare il tuo commento e rispondere al messaggio in maniera cortese e non saranno diffusi o comunicati a terzi.

L'indirizzo IP di chi commenta viene memorizzato al solo fine di tracciare l'avvenuto consenso espresso. Ricorda di non inviare dati sensibili nel messaggio!!!

ACCONSENTO



Presenti 0 commenti



TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Il box di condivisione con i social network non è visibile in quanto non hai accettato i cookies di terze parti su questo sito; qualora volessi utilizzare tale capacità di condivisione è necessario cancellare tutta la cronologia e ricaricare questa pagina, quindi accettare i cookies
cerca Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
sostienici Sostienici !
condividi Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
download Ultimi Download
faq Domande Top
Tipi di files Tipi di files
team Team & Contatti
sviluppo Sviluppo
Versione 4.3 Developed by Stefano Ravagni