Guide e Tutorial
Sondaggi
Ti piace la versione 4.0 del nostro portale ?

E' fantastica!
11%
Molto bella!
35%
Insomma...
19%
No, non mi piace!
35%
Newsletter

Iscriviti ora !!!

Ricevi email di aggiornamento periodico dal nostro portale!

Dizionario tecnico
Cerca un termine
Siti affiliati
Articoli, guide e tutorial
software Ereditare diritti di accesso ai dati di altri utenti

Vediamo come ereditare le autorizzazioni per l'utilizzo di dati che sono stati creati da altri utenti su altri computer...in tal caso il sistema protegge l'accesso non riconoscendo il vero autore del dato...e blocca qualsiasi operazione...vediamo insieme come bypassare questo problema.

freccia Sezione: Sistema operativo
freccia Difficoltà: MEDIA, Compatibilità: Windows 2000,XP,2003

Condividi e rendi nota questa pagina



Ereditare diritti di accesso ai dati di altri utenti

Potrebbe essere capitato a qualcuno di voi di ritrovarsi a dovere aprire un cartella o utilizzare dei files che si trovavano sul nostro hard disk precedentemente ad una formattazione...
oppure di avere avuto bisogno di prelevare dei dati da un hard disk che non era il proprio e che per l'occasione era stato collegato al volo alla propria scheda madre.

Se la risposta è affermativa potreste essere rimasti veramente di stucco nel constatare che una volta salvati i dati erano illeggibili per un problema di protezione...più esattamente il problema che si presenta in questo caso è che non si dispone delle autorizzazioni necessarie per vedere i files creati da un'altro utente, e non riconoscendoci come quell'utente non ci permette di fare alcunchè.

Alla base di tutto c'è il tentativo di impedire a malintenzionati di impadronirsi di dati sensibili altrui, quindi il meccanisco di protezione è di per sè una cosa buona e giusta...ma come spesso siamo abituati non sempre questo ci viene in aiuto, come nell'esempio fatto poco sopra in cui l'hard disk è nostro.

Che cosa fare dunque ?
Niente paura...è possibile ereditare i permessi per l'accesso...ecco come fare

Ammettiamo che il problema sia che non si riesce a visualizzare la cartella PIPPO

Facciamo click col tasto destro su questa cartella, quindi scegliamo Proprietà e scegliamo poi la scheda PROTEZIONE, quindi cliccare su AVANZATE...

Proprietà cartella

Fatto cio' ci ritroveremo di fronte ad una finestra che riporta gli utenti aventi diritto di accesso al contenuto della nostra cartella di esempio.

Proprietà cartella avanzate elenco utenti

Se l'utente col quale abbiamo avuto accesso a Windows non fosse presente nella lista, clicchiamo su AGGIUNGI e inseriamo l'utente con poteri di administrator che stai utilizzando...

scriviamo semplicemente il nome dell'utente e poi clicchiamo su CONTROLLA NOMI...sarà qwindows ad occuparsi del completamento della stringa...

per fare un esempio pratico, se entro come utente GIUSEPPE e questo utente ha privilegi di amministratore, allora scriverà GIUSEPPE e subito dopo cliccherò su CONTROLLA NOMI ed il gioco è fatto, confermare e fine!

una volta aggiunto l'utente basterà selezionarlo dalla lista di poco prima e cliccare in basso sulla spunta (che deve diventare attiva) EREDITA DALL'OGGETTO PADRE LE AUTORIZZAZIONI PROPAGATE AGLI OGGETTI FIGLIO...etc.etc

Dovrebbe partire (forse dopo avere premuto OK...non ricordo) una procedura che assegna le autorizzazioni per quel file al tuo utente....

Cioì dovrebbe bastare a rendere i dati visualizzabili sotto il controllo dell'utente che abbiamo specificato, ma se non dovesse bastare possiamo fare lo stesso procedimento dalla scheda PROPRIETARIO....stessi passaggi descritti sinora..

Proprietà cartella proprietario

Spero che questo trucchetto possa risolvere i problemi di qualcuno di voi...
TI E' PIACIUTO QUESTO CONTENUTO ?

Condividi e rendi nota questa pagina

Cerca nel sito
Cerca in:
In base a:
Sostienici !
Social Network
Seguici sui social network
Segui PcPrimiPassi su Google+ Segui PcPrimiPassi su Twitter Fanpage di PcPrimiPassi.it
Ultimi Download
Domande Top
Tipi di files
Team & Contatti
Sviluppo
Versione 4.0 Developed by Stefano Ravagni